A pochi giorni dalle elezioni amministrative per il comune di Gorizia, una città inesorabilmente sempre più vecchia, con sempre meno idee e quasi completamente disinteressata alla vicende europee, sta per regalare il governo cittadino ad una coalizione formata dalle più improbabili persone, tra le quali anche chi vorrebbe riportare la Città indietro di cinquant’anni al periodo dell’odio profondo verso gli “slavi”.

Neanche farlo apposta per superare questo momento così complesso il movimento sportivo locale ci viene in aiuto proponendo tre eventi di assoluto prestigio internazionale e tutti caratterizzati da un profondo sentimento europeo: Il Torneo Internazionale Città di Gradisca, il trofeo Go&Go di tennis e il Campionato Europeo di Basket Under 20.

Proprio tra qualche giorno, il 24 Aprile, partirà a Gradisca d’Isonzo la ventiduesima edizione dell’ormai famoso Trofeo Calcistico Internazionale Città di Gradisca, organizzato da U.S. Itala San Marco, importante realtà calcistica che milita nel campionato interregionale. In verità la manifestazione da tre anni si divide in due differenti tornei: il Trofeo Rocco per Club ed il Trofeo Europa Unita per rappresentative nazionali. Al trofeo Rocco partecipano 24 squadre under 17 tra le quali le migliori italiane (Milan, Juventus, Roma, Inter) e tutte le migliori europee e sud americane, come l’imbattibile Atletico Mineiro detentore del titolo. Ma la vera particolarità risiede all’interno del Torneo Europa Unita, qui si affrontano sette nazionali under 16 (Italia, Slovenia, Croazia, Georgia, Romania, Lituania e Serbia) più la rappresentativa Go&Go. Quest’ultima è composta dai migliori giovani giocatori della Provincia di Gorizia e dai loro pari età del territorio di Nova Gorica. Anche se le prestazioni calcistiche non sono mai state brillanti va comunque sottolineato l’importante sforzo di chi anche attraverso lo sport vuole superare le ancor presenti barriere tra le due città. Va anche detto che le partite del Torneo, pur con base a Gradisca, verranno giocate in molti campi della regione, ma anche in Slovenia, Austria e Veneto.

 Per chi fosse interessato al tennis, immancabile anche quest’anno nelle città di Gorizia e Nova Gorica il Torneo femminile Go&Go. A Giugno nelle due Gorizie verranno giocati i due differenti tornei di doppio e singolare, grazie ad un  alto montepremi di 25000 $, il trofeo fa parte del circuito ITF. Le partite di questo torneo verranno giocate sia su campi italiani che sui campi del Teniski Club di Nova Gorica. Un occasione in più per vedere del buon tennis e per avvicinarsi al mondo sloveno.

Ma l’evento sportivo carico di maggiori attese per il 2007 è sicuramente il Campionato Europeo di Basket Under 20. Va subito detto che la Federazione Europea Basket ha scelto la Slovenia (e non l’Italia) come nazione organizzatrice, la quale a sua volta a scelto Nova Gorica e Gorizia come sedi dell’evento. Questa scelta della Federazione slovena non può che far ben sperare per i futuri scenari d’integrazione. In Luglio le due città assisteranno ad un vero e proprio spettacolo in quanto questa rassegna, che ospita le 16 migliori squadre europee, è seconda come impatto mediatico solo ai campionati mondiali di basket.

Proprio in quel Pala Bigot che pochi giorni fa ha ospitato il “povero” derby cestistico tra Trieste e Gorizia, militanti nel campionato di B2, tra tre mesi si affronteranno le migliori selezioni europee. Proprio in quei luoghi che dieci anni fa erano il cuore pulsante di un movimento sportivo che ha saputo far crescere campioni del calibro di Mian e Pecile, che ha saputo dare grandi soddisfazioni ad una piccola città come Gorizia grazie agli anni d’oro della Pallacanestro Gorizia, proprio l,i almeno per qualche giorno potremo rivivere l’ebbrezza del grande basket; questa volta non grazie ai Riva o i Mian, ma grazie alla scelta degli amici sloveni, che qualche vecchio vede ancora come dei nemici da combattere.

Marco Brandolin

Annunci